Pagine Sporche: Cosa bolle in pentola? (Marzo 2014)


In questo periodo sono abbastanza creativo, anche se la velocità di scrittura non può che risentire del poco tempo a disposizione.

Nella pratica questo significa che sto scrivendo più cose, in parallelo, e lentamente.

Non aspettatevi quindi di veder pubblicato qualcosa in tempi brevi.

Ho deciso però, anche per darmi qualche obiettivo, di fare il punto ogni mese su quello che bolle in pentola. Ecco di seguito un breve avanzamento per ognuno dei progetti attivi.

 

Baby Boomers (titolo definitivo, ma non troppo)

Questo racconto è al momento la cosa su cui sto lavorando di più. Vado avanti con la prima stesura, e sono intorno alle sedicimila parole (una cinquantina di cartelle). Non so valutare a quanto arriverò, ma sarà senz’altro un romanzo, non troppo lungo.

La storia è completamente delineata e alcuni capitoli sono pressoché conclusi nella loro prima versione. Spero entro Aprile di completarlo, per iniziare la revisione e rifinitura. Considererò un successo riuscire a pubblicare in autunno.

Come consueto nel mio caso, si tratta di una storia strana, non so bene a che genere assegnarla, forse romanzo contemporaneo, azione (anche se di azione non ne avrò molta). La verità è che come sempre sono più interessato a usare la storia per raccontare motivazioni interiori e situazioni, a porre domande più che a fornire risposte.

 

Abel Legacy (titolo molto provvisorio)

Questo è il secondo romanzo su cui sto lavorando, molto più sporadicamente, ma che seguirà come priorità Baby Boomers una volta che quest’ultimo sarà completato.

In questo caso il genere è molto più chiaro, uno Science Fiction abbastanza definito con qualche spruzzo di mistero, e una vena di antropologia e sociologia.

La storia è già delineata e lo storyboard completato nella sua struttura.

Sono arrivato a scrivere circa diecimila parole, o trenta cartelle. Man mano che Baby Boomers procede, il lavoro su questo rallenta, quindi non prevedo di finirlo nell’anno in corso, ma probabilmente nei primi mesi del 2015. Per ora non vi racconto nulla della trama.

 

Racconti Rifiutati

Ho inviato tre racconti a tre diversi concorsi letterari, uno si è già concluso (e non sono tra i vincitori), per gli altri due sono in attesa di riscontro. Non mi illudo di avere successo, ma mi risulta divertente e stimolante scrivere e partecipare alle competizioni, specialmente quelle a tema. Non escludo di iscrivermi in futuro ad altri concorsi.

Altri due racconti brevi sono quasi finiti, e un’altro è in cantiere, almeno come idea.

Mi è venuta l’idea di pubblicare tutti i racconti che non vinceranno nelle varie manifestazioni a cui parteciperò, in una raccolta dal titolo, appunto, Racconti Rifiutati. Siete avvisati!

Per ora questo è tutto, ci vediamo tra un mese con un’altro avanzamento. Nel frattempo potrebbe arrivare qui sul blog qualche frammento di Baby Boomers.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: