Il tuo vicino è un pedofilo? Uno stupratore?


Oggi voglio commentare un servizio online offerto negli Stati Uniti gratuitamente e quindi accessibile a chiunque.

Si tratta di un’integrazione tra il servizio mappe Live di Microsoft e il database che contiene i dati dei sex offenders americani.

In pratica una persona che abita negli Stati Uniti può inserire online il suo indirizzo e vedere in tempo reale la dislocazione sul territorio di tutte quelle persone che si sono macchiate di reati di tipo sex offender.

Sulla mappa compaiono tante iconcine di omini coi baffi (chissà perchè coi baffi accidenti a loro che io son baffuto), e muovendo il muose sull’omino si ha il suo nome; cliccando sul link si apre una finestra con i suoi dati e la sua foto. Una cosa come questa qui sotto:

offender2.png

offender3.png

Ho tolto i dati anagrafici, ma ci sono tutti, nome, aspetto, indirizzo, e descrizione dei reati, come potete vedere, e non manca neanche la foto. Insomma tutto il necessario per sapere con chi avete a che fare…

Guardando le cittadine da una prospettiva allargata c’è da impressionarsi.

I segnalati sono decine e decine, l’intera mappa ne è piena, almeno nelle città dove ho dato un’occhiata. C’è quanto basta per passare notti insonni. Considerate che sono visibili solo quelli che risiedono entro una certa distanza dall’indirizzo che avete dato.

offender1.png Di fronte a questo tipo di servizio mi ritrovo alquanto spiazzato. Da una parte penso che sarei contento di poter avere le stesse informazioni qui in Italia. Cavolo se a due passi c’è un pedofilo o un violentatore lo voglio sapere e voglio sapere anche che faccia ha e come si chiama.

D’altra parte mi rendo conto che si rischia facilmente di esagerare. Se il tuo nome finisce in quel database, magari per un reato sessuale minore o magari senza essere colpevole (beh esistono anche i condannati innocenti), la tua vita, con una cosa di questo tipo a disposizione di tutti, è praticamente finita…

E anche sapere che esistono li vicino a te tutte queste persone non potrebbe alla fine farmi vivere nell’angoscia? O farmi fare qualche azione stupida? Magari ne vedo uno davanti ad una scuola e lo picchio per poi scoprire che era li a prendere suo figlio?

Insomma non riesco a farmi un’idea precisa su questa cosa… e voi? Ecco il link all’articolo che parla del servizio e al sito dove potete provarlo, non serve neanche registrarsi, basta cliccare sul menu in alto a sinistra oppure andare direttamente qui, io ho usato un’indirizzo californiano come base dove cercare i sex offender, lo vedete in una delle immagini allegate…

Fatemi sapere che cosa ne pensate…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: