Cattivi pensieri


Stasera mi è venuto un pensiero cattivo. Ma cattivissimo….

Ho pensato che se un pazzo drogato ti viene addosso e ti ammazza una creatura di pochi mesi non c’è niente che tu possa fare per impedirlo.

O forse si.

E’ questo il cattivo pensiero, si poteva salvare ?

In ogni caso, se avete un bambino piccolo non tenetelo in braccio, meno che mai nel posto anteriore specialmente se c’è l’airbag attivo. Usate il seggiolino, o almeno sedetevi dietro.

Ma pensateci bene, usare il seggiolino, metterlo nel modo e nel posto giusto, possono trasformare una disgrazia, un incidente grave ma non letale, in una tragedia da cui difficilmente ci si può risollevare.

Le statistiche mostrano che nella maggior parte dei casi i bambini deceduti in seguito a incidenti non erano assicurati con gli appositi sistemi di ritenuta. Il rischio di morte in questo caso viene stimato in 7 volte superiore rispetto a un bambino legato secondo le norme.

Forse se arriva un pazzo ubriaco non si salva lo stesso, o forse si, ma se capita a voi di tamponate qualcuno la differenza per lui può essere la vita, o la morte.

Pensateci. Pensateci prima.

Annunci

2 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Uyulala
    Ago 15, 2007 @ 15:08:13

    Ricordo quando mia figlia era piccola (ora ha 13 anni) quanto combattevo con tutti perché venissero rispettate le norme sulla sicurezza in auto. Son stata presa per rompiscatole, per persona rigida, per catastrofista. Ma io mia figlia, finché ho potuto controllare direttamente la cosa, non l’ho MAI mandata con persone che non mi potevano garantire questa sicurezza.

    E ora, che ha 13 anni, entra nell’auto e si mette la cintura con un meccanismo riflesso, senza neppure accorgersi di farlo.

    Rispondi

  2. Mario
    Ago 15, 2007 @ 18:40:48

    La stessa cosa ho sempre fatto io, nonostante le risatine degli amici e dei parenti. Si sono abituati. Ora ho una macchina che si inalbera come un mandrillo se non allacci le cinture, ma l’ho sempre fatto, non è un problema.
    Quando vedo madri sedute davanti con il bambino piccolissimo in braccio sento un senso di disagio… per non parlare di quelli in moto.
    Una volta ho fatto un frontale. Una signora ha deciso di sorpassare un autobus e dietro al cunetta c’ero io, l’ho vista arrivare ma non ho potuto fare nulla, se non frenare, ero quasi fermo quando è arrivata, lo schianto è stato pauroso, i danni cospicui, ma non ci siamo fatti fisicamente niente, eravamo entrambi con le cinture, un po di fastidio al torace e niente più.
    Posso raccontarlo senza nessun problema, ma se quel giorno ci fosse stata una donna con un bambino al mio fianco ora starei ancora piangendo…
    E’ vero i pirati della strada, gli ubriachi, i drogati, gli addormentati, i semplici incoscienti, causano incidenti e sono daccordo , andrebbero responsabilizzati maggiormente a livello legale, dovrebbero pagare per la pericolosità del loro fare…
    Ma dovremmo riflettere anche noi sui nostri comportamenti di ogni giorno che spesso non sono meno pericolosi dei loro.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: